Massaggio Linfodrenante - SunLight Verona
5851
single,single-portfolio_page,postid-5851,mkd-core-1.0.2,ajax_leftright,page_not_loaded,,onyx-ver-1.5,vertical_menu_background_opacity_over_slider vertical_menu_background_opacity_over_slider_on,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
MASSAGGIO LINFODRENANTE

Il Linfodrenaggio Manuale studiato ed applicato dal medico danese Emil Vodder negli anni tenta, è internazionalmente riconosciuto come il metodo più efficacie contro edemi, stasi linfatiche, cefalee, occhiaie e in genere tutti quei gonfiori provocati da un insufficente sistema di drenaggio.  Si distingue per la specifica manualità che, correttamente esercitata, esplica il suo effetto a livello dei tessuti superficiali (cute e sottocute) e non sulla fascia muscolare.
Le varie manualità, esercitate con una o due mani, sui diversi distretti corporei, vengono eseguite in sequenze prossimo-distali che rispettano il decorso dei deflussi cutanei e sottocutanei o meglio epifasciali in direzione delle stazioni linfonodali di competenza di un determinato territorio linfatico.

 

Il Linfodrenaggio Manuale secondo il metodo Vodder ha notevoli effetti. I più significativi sono:

 

 

  • Effetto ANTIEDEMATOSO: elimina le stasi di liquidi interstiziali, cause di gonfiori;
  • Effetto CICATRIZZANTE: favorisce il processi di cicatrizzazione in quanto la linfa fresca è ricca di cellule ricostruttrici;
  • Effetto IMMUNIZZANTE: favorisce l’aumento delle difese immunitarie attraverso il potere fagocitario della linfa;
  • Effetto RIGENERANTE: contribuisce a nutrire meglio i tessuti ed è in grado di restituire l’equilibrio idrico alle zone disidratate;
  • Effetto RILASSANTE: essendo molto lento e ritmato, produce un effetto rilassante sia sui singoli muscoli, sia sull’organismo in generale;
  • Effetto STIMOLANTE A LIVELLO DELLA MICROCIRCOLAZIONE: la tecnica del L.M. stimola il passaggio della linfa nei vasi linfatici ed è in grado di aumentare la capacità contrattile di ogni vaso.