Epilazione Luce Pulsata - SunLight Verona
5857
single,single-portfolio_page,postid-5857,mkd-core-1.0.2,ajax_leftright,page_not_loaded,,onyx-ver-1.5,vertical_menu_background_opacity_over_slider vertical_menu_background_opacity_over_slider_on,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive
Slide background
Slide background
Slide background
EPILAZIONE DEFINITIVA: LUCE PULSATA

I peli superflui o ipertricosi costituiscono sicuramente uno degli inestetismi più diffusi, ma oggi possono essere eliminati con la luce pulsata. Il sistema di epilazione a Luce Pulsata e la più avanzata tecnologia oggi presente sul mercato che rimuove delicatamente i peli superflui in ogni parte del corpo. Questa tecnica di depilazione è simile a quella a laser, con la differenza che non si tratta di un raggio laser, ma frutta un fascio di luce policromatica ad alta intensità, distribuita a pulsazioni grazie a una lampada chiamata “flash”. La luce policromatica ha come bersaglio le cellule del follicolo pilifero che sono ricche di pigmenti. Il pelo funge da “antenna” che cattura il raggio di luce e lo guida direttamente verso il follicolo. L’energia luminosa colpisce il follicolo e lo distrugge definitivamente.

 

Oggi con la moderna tecnologia Overline  tutti i peli superflui possono essere progressivamente eliminati  con un semplice flash di luce. L’epilazione a luce pulsata diventa un trattamento piacevole, sicuro ed efficace. Risulta essere efficace non solo per tutte quelle persone che soffrono della presenza di peli superflui sul proprio corpo, ma anche per chi sogna di non doversi più radere o sottoporsi a sedute di cerette, realizzando il sogno di una pelle totalmente liscia.

OVERLINE

La tecnologia a diodo laser per la depilazione è basata sulla dinamica selettiva di luce e calore. Il laser attraversa la superficie della pelle per raggiungere la radice del follicolo pilifero. L’apparecchiatura Overline utilizza una lunghezza d’onda di 808 nm, particolarmente efficiente sui melanociti dei follicoli piliferi, senza causare danneggiamenti al tessuto circostante, in quanto la luce coerente del laser riesce ad essere precisa sull’obiettivo. L’onda laser, assorbita dalla melanina del fusto pilifero e dei follicoli stessi, si trasforma in calore, innescando un processo fisiologico naturale che porta alla progressiva scomparsa dei peli superflui.