Dimagrimento con Fango del Mar Morto - SunLight Verona
5923
single,single-portfolio_page,postid-5923,mkd-core-1.0.2,ajax_leftright,page_not_loaded,,onyx-ver-1.5,vertical_menu_background_opacity_over_slider vertical_menu_background_opacity_over_slider_on,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
DIMAGRIMENTO CON FANGO DEL MAR MORTO

I sali del Mar Morto, un grande lago salato posto al confine tra lo stato di Israele e la Giordania, soggetto a continua evaporazione a causa delle altissime temperature della zona, contengono una concentrazione di sostanze attive pari al 27%, contro il 3% medio rispetto agli altri sali marini. I sali permettono di far entrare le sostanze minerali per poi far uscire particelle d’acqua e di grasso, per questo motivo sono molto utili per combattere la cellulite.
Utilizzando i sali e i fanghi del mar morto si ottengono risultati davvero eccezionali ed è un ottimo trattamento anticellulite.

Il fango agisce tramite due meccanismi d’azione:

 

  • il meccanismo termico
  • il meccanismo di osmosi inversa

 

Attraverso il calore sviluppato dal fango, si ottiene una vasodilatazione con conseguente dilatazione dei pori cutanei. Il principio di osmosi inversa consente invece la cessione all’organismo di sali minerali e oligominerali con assorbiento, da parte del fango, di liquidi e sostanze di scarto metabolico. Il risultato è un miglioramento delle problematiche che riguardano la ritenzione idrica, la pelle diventa morbida e vellutata e recupera elasticità e tono.

 

Non a caso questo fango viene utilizzato da molto tempo per risolvere diversi problemi, non solo quelli legati alla ritenzione idrica ed alla cellulite ma anche come maschera per il viso: pulisce a fondo la pelle, è utile per l’acne, per i punti neri e per le impurità. Viene anche utilizzato come impacco sui capelli per eliminare la seborrea.

 

I fanghi del Mar Morto, inoltre, danno benessere e stimolano la circolazione attivando il metabolismo.